ISTITUTO COMPRENSIVO N. 17 - BOLOGNA


Laboratori di musica d’assieme e propedeutica finanziati con il Contributo della Regione Emilia Romagna - Progetto “Musicascuola Nuova Paideia”



Daniela Picaro (pianoforte)


Fin da giovanissima si avvicina  alla musica  intraprendendo lo studio del clarinetto e del pianoforte. Ammessa al Conservatorio “U. Giordano” di Foggia sia in pianoforte che in clarinetto, decide tuttavia di portare avanti solo lo studio del pianoforte, diplomandosi a pieni voti, a 19 anni, sotto la guida della Prof.ssa Daniela Caratori. Ha partecipato a diversi concorsi pianistici nazionali, classificandosi sempre ai primi posti e risultando in più occasioni vincitrice. Laureata brillantemente in Discipline musicali presso l'Università di Bologna, attualmente frequenta il 9° anno di Composizione presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna. Si dedica all'attività concertistica come solista e in diverse formazioni cameristiche; si è esibita in alcune sale da concerto di Bologna, come Teatro 1763, Villa Mazzacorati, Circolo della Musica e Museo della Musica. Come compositrice ha ottenuto alcune esecuzioni a Bologna, al Teatro Comunale, alla Cappella Farnese e al Conservatorio “G. B. Martini”, nonché alla Rocca di Vignola (Mo) e al Conservatorio di Rovigo. Dal 2011 insegna pianoforte e propedeutica musicale presso Ricordi Music School a Bologna e fa parte dell'Associazione “Le Muse e il Tempo – Centro di ricerca, formazione e didattica musicale” con la quale svolge diversi progetti didattico-musicali. Dal 2012, inoltre, insegna Educazione Musicale presso la Scuola Primaria Paritaria “A. Bastelli” di Bologna.



Thomas Corvaglia (pianoforte)


Nato a Roma nel 1992, inizia lo studio del pianoforte all’età di sei anni con la Prof.ssa Elisabetta Cannelli, dal 2005 prosegue gli studi con il M° Stefano Giardino diplomandosi con il massimo dei voti lode e menzione d’onore presso il Conservatorio “Licinio Refice” di Frosinone. Ha studiato armonia con M° Roberto Ciafrei. Nel 2003 vince il primo premio al Concorso internazionale “Anemos” e nel 2004 al Concorso nazionale “Arts Academy” a Roma. Successivamente vince il terzo premio al Concorso “Johann Sebastian Bach” di Sestri Levante (GE) e al Concorso internazionale “Caffa Righetti” a Cortemilia (CN) sia in veste di solista che in duo pianistico a quattro mani con Vanessa Nasoni.



Eli Reoli Felipe (violino)




















CV in aggiornamento



Gabriele Confaloni (chitarra)


CONSERVATORIO DI MUSICA (RO), 2018-2019 LAUREA DI II LIVELLO IN

"MUSICA APPLICATA"

CONSERVATORIO DI MUSICA (PA), 2014-2017

LAUREA DI I LIVELLO IN "CHITARRA JAZZ"








Samuele Pini Ugolini (chitarra)


Nato a Bologna l’1 dicembre 1998, dopo aver conseguito la maturità scientifica al liceo bolognese E. Fermi mi sono laureato in Filosofia a marzo 2021 presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna. Ho studiato chitarra classica per dieci anni con il M° Gianluca Guido Maccarrone e attualmente sono prossimo alla laurea triennale presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “O.Vecchi-A.Tonelli” di Modena, nel quale studio con il M° Andrea Dieci e frequento il primo anno del Biennio di II livello. Insegno chitarra classica alla scuola “A. Impullitti” di Pianoro e ho svolto l’attività di speaker e redattore musicale presso “Radio Città Fujiko”. Ho partecipato a diverse masterclass di chitarra con Maestri come Andrea De Vitis, Timo Korhonen e Antigoni Goni e sto portando avanti una crescente attività concertistica che mi ha permesso di suonare in rassegne ed eventi quali “Note e Arte nel Romanico” (MO), “Eremi Urbani – Strani Incontri” (BO) e “Primavera Suite” (PG).


Chiaramonti (chitarra)


Niccolò Chiaramonti intraprende gli studi musicali all’età di dieci anni con il M° N. Camilli. Dopodiché, ammesso al Liceo musicale “Dante Alighieri” di Firenze, prosegue il percorso con il M° E. Perricone e, successivamente, con il M° C. Mascilli Migliorini. Dopo il diploma continua presso l’ISSM “P. Mascagni” di Livorno con il M° G. Mirto, laureandosi con lode presentando una tesi sul compositore Miklós Rózsa. Al percorso triennale ha accostato le lezioni del corso di perfezionamento della Scuola di Musica di Fiesole tenuto dal M° A. Borghese. Ha poi concluso il biennio di chitarra nella classe del M° Andrea Dieci all’ISSM “Vecchi - Tonelli” di Modena, laureandosi con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore discutendo una tesi sulla Royal Winter Music di Hans Werner Henze. Negli anni ha partecipato alle masterclass di importanti docenti, tra cui: Judicaël Perroy, Luigi Attademo, Oscar Ghiglia, Aniello Desiderio, Timo Korhonen,  Andrea Dieci, Lorenzo Micheli e Nicola Jappelli. Ha poi ottenuto diversi riconoscimenti in concorsi di esecuzione, tra i vari si segnalano: il primo premio assoluto al Concorso Internazionale Musicale “Città di Scandicci” 2014, il primo premio al Concorso di Esecuzione Musicale “Città di Firenze” 2015, il primo premio assoluto al Concorso Chitarristico Nazionale “Davide Lufrano Chaves” nel 2016 e la borsa di studio  del “Livorno Music Festival 2021”.



Tobia Bondesan (sax)

Video presentazione

https://youtu.be/PXvQB5cTID0




Tobia Bondesan è un sassofonista, compositore, arrangiatore e direttore. Si trova immerso nel mondo del jazz sin dai primissimi anni di studio: prima tra le mura della prestigiosa università Siena Jazz SJU (Siena Jazz University) che conclude con il massimo dei voti (come primo laureato in assoluto), dopo presso il biennio specialistico in musica jazz di Bologna, che completa con 110 e lode. Attivo sulla scena jazzistica nazionale suona in ottime orchestre e con molti dei musicisti più conosciuti ed apprezzati, incidendo numerosi lavori discografici come leader o sideman -sia nel ruolo di strumentista che direttore- e calcando i palchi di prestigiosi festival, sia in Italia che all'estero. E' presidente e fondatore dell'Associazione Culturale BlueRing-Improvisers, che promuove la divulgazione la musica improvvisata. Insegna da molti anni privatamente, nelle scuole e in seminari di alta formazione.



Carolina  Peserico (flauto traverso)


Nata a Padova nel 2001, nell’ottobre 2022 consegue il diploma di I livello in flauto traverso presso il Conservatorio C. Pollini. Ha studiato con i Maestri Montafia, Maffizzoni, Soave, Pisano.

È stata premiata in diversi concorsi nazionali e internazionali, in Italia e all’estero, tra i quali il “Crescendo International Music Competition” che le ha permesso di suonare al concerto dei vincitori presso la Weill Recital Hall del Carnagie Hall di New York, l’”Australian Concerto and Vocal Competition” a Townsville, North Queensland, Australia, il “Premio Campus delle Arti 2019” a Bassano del Grappa, Vicenza.

Ha vinto due borse di studio promosse dall’Associazione AVE, in collaborazione con il Conservatorio di Padova, e dalla Inner Wheel Club di Padova Sibilla De Cetto, in collaborazione con la “Fondazione Musicale Masiero e Centanin”.

Ha eseguito diversi recitals presso palazzi storici e teatri a Padova e nel Veneto, si è esibita come solista con l’“Ensemble Sodalizio Armonico” e ha ricoperto il ruolo di primo flauto nell’orchestra giovanile "I Polli(ci)ni" del Conservatorio Pollini, con la quale ha registrato due CD, ha suonato con l'orchestra dei Solisti Veneti sotto la direzione del Maestro C. Scimone, si è esibita presso il Ministero dell'Istruzione a Roma e in diversi teatri, ville e chiese a Milano, Padova, Treviso.

Dal 2020 vive a Bologna, dove studia Medicina e Chirurgia.



Anna Sciliano (clarinetto)


Anna Scigliano nasce a Giulianova nel 1995. Muove i suoi primi passi nella musica all'età di 9 anni nella banda musicale di Cariati. A 12 anni intraprende il percorso accademico al Conservatorio "S. Giacomantonio" di Cosenza conseguendo il Diploma Accademico di I livello nel 2018. Successivamente svolge un'esperienza di Erasmus+ alla Irish Academy of Music di Dublino, sotto la guida del M° John Finucane. In questo periodo prende parte a diverse formazioni da camera; si esibisce con la RIAM philharmonia e con la RTE National Symphonie Orchestra in diversi concerti, in qualità di primo e secondo clarinetto. Consegue il Diploma Accademico di II livello in clarinetto nel 2020 con il massimo dei voti. Durante il corso di studi partecipa alla stagione concertistica degli studenti in formazioni di musica da camera e coro di clarinetti e svolge attività di tutoraggio/assistente alla didattica. Nel 2021 inizia a lavorare come docente di musica nelle scuole di Bologna dedicandosi a bambini e ragazzi di ogni età.



Susanna Rossi  (Canto, coro e coordinamento)


Nasce a Perugia il 16.11.1966 e svolge l'attività di cantante-corista dal marzo 1984 e docente di canto moderno dal marzo 2002.
Collabora nel corso degli anni con musicisti come Massimo Tagliata, Annibale Modoni, Giuseppe Zanca, in una lunga e ricca esperienza in sala incisione e in live con gruppi cover pop, rock, funk e musica contemporanea.
Particolarmente importante è la collaborazione, che dura a tutt'oggi, con il pianista e fisarmonicista Massimo Tagliata grazie al quale puo' approfondire la conoscenza e sperimentare generi quali Jazz , Swing ,tango classico e contemporaneo.
Fà parte per diversi anni del Trio Lunfardo, con il quale propone un vasto repertorio, da Carlos Gardel ad Astor Piazzolla, arricchito da particolari arrangiamenti vocali, partecipando a numerosi concerti in occasione di rassegne, manifestazioni culturali presso locali e jazz club della provincia di Bologna e Modena e durante due tournées di successo negli Stati Uniti e Canada.
Fà parte per lungo tempo del ''Quartetto Nautilus'', un progetto teatrale dove letteratura e recitazione si fondono con musica e canzoni.

Fà parte per lungo tempo del ''Quartetto Nautilus'', un progetto teatrale dove letteratura e recitazione si fondono con musica e canzoni.
Fà parte per molti anni di un coro gospel polifonico diretto e curato da Luisa Lodi e Annibale Modoni.

Attualmente, insieme ad alcuni allievi, collabora con l’etichetta discografica bolognese San Luca Sound, svolgendo attività di consulenza tecnico vocale e produzione artistica.

Organizza eventi e concerti, spesso a scopo benefico, coinvolgendo gli allievi in collaborazione con altri cantanti e musicisti.
Svolge costantemente studi, ricerche, approfondimenti e sperimentazioni sull' uso professionale della voce.
Svolge attività teatrale presso l'Associazione Sblocco5 e collabora con l’Associazione Culturale le Rose e il Teatro le Rose di Pianoro. Fà parte della compagnia teatrale Le Rose, dove oltre al ruolo di attrice, si occupa della formazione degli altri membri della compagnia a livello di impostazione vocale e interpretazione canora.
1985 Diploma di maturità con indirizzo linguistico. Buona conoscenza della lingua francese e soprattutto inglese.
1995-1998 Studia canto moderno con Luisa Lodi e nello stesso periodo frequenta corsi di solfeggio parlato e cantato con il M° Annibale Modoni.
1995-2002 Studia armonia e pianoforte con il M° Massimo Tagliata
1999-2000 Frequenta con ottimo riscontro un corso di lingua spagnola con insegnante madrelingua presso la Benedict School of Languages.
2000-2002 Frequenta corsi di dizione, recitazione e lettura espressiva presso l'Accademia 96' di Bologna.
2009 Partecipa al MasterClass Teorico Pratico di Foniatria Artistica ''Fisiologia e Percezione del canto'' tenuto dal prof. Franco Fussi
2011 Partecipa al MasterClass Teorico Pratico
di Foniatria Artistica ''Conoscere il canto'' tenuto dal Prof. Franco Fussi
2013 Prende parte al IX Convegno Internazionale di Foniatria e Logopedia indetto da ''La Voce Artistica'' e diretto a Ravenna dal Prof. Franco Fussi con il patrocinio della AUSL di Ravenna
2016 Prende parte al seminario ‘’Le qualità timbriche della voce parlata’’ con l’attore Matteo Belli
2016 Nel prossimo giugno seguirà, a Ravenna, il corso di approfondimento e formazione per insegnanti di canto moderno, Voice to Teach, tenuto da una commissione di esperti tra cui il Prof. Franco Fussi, al termine del quale, dopo esame di prova finale, la stessa commissione decreterà, a favore del corsista, l'iscrizione all'albo dei docenti Voice to Teach.

  Il metodo di insegnamento che adotto si fonda sulla  conoscenza teorica unita all’esperienza pratica e allo sviluppo della propriocezione e consapevolezza psico-fisica nel canto. Mai relegata negli stretti schemi di un unico ‘’metodo’’, utilizzo molte ed eterogenee esperienze formative, al fine di fornire all’allievo un ampio bagaglio di strumenti e possibilità comunicative. Si parte quindi dalla conoscenza e la pratica delle tecniche vocali e respiratorie di base e le norme basilari di igiene vocale, per affrontare gradualmente i passi successivi, quali lo sviluppo della propria interpretazione e capacità comunicativa. Questo percorso è correlato da un approccio con molti altri aspetti, come l'analisi e la traduzione dei testi, la guida all'ascolto, la conoscenza dei generi e degli stili musicali e vocali, la dizione, la pronuncia, lo sviluppo dell'autocritica, attraverso la registrazione e il riascolto delle proprie esecuzioni, l'incisione di brani in sala registrazione, l'esibizione in pubblico durante saggi, eventi, spettacoli e concorsi, il laboratorio corale, dove mettere a punto il canto d'insieme e sviluppare le capacità di sintonia e di armonia. Altrettanta importanza riveste lo studio basilare della teoria musicale e del solfeggio cantato, strumenti utilissimi per una buona esecuzione e un rapido apprendimento di un brano.
Tutto ciò completa il quadro di formazione di un cantante a livello artistico e anche a livello personale e sociale, aspetti che traggono sempre grossi vantaggi dallo studio e dall'esperienza del canto, a prescindere dal livello di base e dal proprio futuro più o meno professionale.

 


Antonello Manzo (violoncello)

Antonello Manzo nasce nel 1978 e a sette anni inizia lo studio del Sax Alto che abbandona nella maggiore età per il Violoncello. Impara a suonare la Zampogna a chiave dai pastori del Sud Pontino contemporaneamente a studi di carattere etnomusicologico. Laureato presso   il Conservatorio G.B. Martini di Bologna sotto la guida del M° Antonio Mostacci attualmente frequenta il Biennio di Specializzazione sempre tra le storiche mura del Conservatorio bolognese. Partecipa periodicamente a corsi intensivi di musica Barocca e a Progetti  Hypercellos (Musica interattiva con sistemi informatici e digitali). Violoncellista nel Bologna Cello Project, nell’Orchestra Senzaspine, nei Solisti di San Valentino e nei Dis Robas collabora attivamente in molte realtà musicali e artistiche, bolognesi e italiane. Insegnante presso la Scuola Popolare di Musica Ivan Illich e presso l'Associazione Musicaper di Bologna.


Marco Muzzati  (Batteria e percussioni)


È laureato in DAMS (musica) all'Università di Bologna. Ha seguito corsi di percussioni al Conservatorio Musicale “Tomadini” di Udine. Ha studiato batteria con Adriano Cofone e seguito master con i docenti Alessandro di Puccio e Trilok Gurtu.

È insegnante di batteria in alcune scuole materne, elementari e medie di Bologna (Pepoli, Don Milani, Lavina Fontana) e Modena (La Carovana). Ha svolto laboratori di musica con avvicinamento alle percussioni in alcune scuole elementari di Bologna (Marconi, Guidi).

Dal 1985 si occupa di musica antica ed etnica approfondendo la prassi delle percussioni medievali, rinascimentali, barocche, mediorientali e balcaniche. Nel 2006 ha fondato Sensus, un ensemble che riunisce artisti provenienti da esperienze in vari settori di musica, teatro e danza. Ha all'attivo numerosissimi concerti in Italia ed all'estero. Ha partecipato ad aucune trasmissioni radiofoniche e televisive italiane e straniere, nonché a molteplici incisioni discografiche, collaborando anche con nomi illustri