ISTITUTO COMPRENSIVO N.2 - BOLOGNA



Galyna Sherbakova (pianoforte)


Sono nata nel Maggio 1964, a Luhansk. Fin da piccola attratta dalla musica, ho frequentato la scuola musicale e il college  nella mia città , per terminare gli  studi al conservatorio di Donesk, Sergej Prokofiev,  diplomandomi sotto  la guida  di  insegnanti provenienti dalla  scuola di San Pietroburgo, con il massimo dei voti, in insegnate di pianoforte, artista di musica da concerto e accompagnamento.     Ho sempre insegnato dal 1989 al college musicale ed all'università musicale per stranieri della mia città della mia città, fino al 2011. A causa della guerra, nella mia terra mi son trasferita a Kiev, dove ho continuato ad insegnare fino al 2017, in una scuola musicale. Negli anni, dal 2001, ho fatto spesso la spola con l'Italia, dove ho tenuto un concerto  a palazzo Cuzzano, nell'ambito della manifestazione Corti e Cortili, mentre in Ucraina suonavo spesso alla filarmonica di Lugansk ed ho preparato spesso studenti per vari concorsi o per accedere agli esami preparatori per il conservatorio. 


Margherita Soligo (chitarra)


Laureata a pieni voti al Triennio Ordinamentale di I livello, attualmente è iscritta all’ultimo anno di Biennio Ordinamentale di II livello presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna.

Negli anni partecipa a numerose masterclass con chitarristi di fama internazionale quali G. Bandini, A. Desiderio, Z. Dukic, M. Dylla, J. Fostier e A. del Sal. Partecipa inoltre a corsi di improvvisazione, a laboratori di chitarra flamenca e masterclass di ritmica della musica brasiliana.

Svolge da tempo attività concertistica sia come membro di orchestre, sia da solista e in formazioni da camera. Tra gli altri si ricordano concerti al Teatro Comunale di San Giovanni in Persiceto, al Real Collegio di Spagna, all’Oratorio di Santa Cecilia, in Cappella Farnese, al Goethe Zentrum, alla Basilica di San Giacomo Maggiore e al Teatro Guardassoni.

Si è aggiudicata il primo posto al 2° Concorso Nazionale per Giovani Musicisti A. Impullitti “Note per la memoria” (2011) e il terzo posto al 3° premio G. Alberghini (2018 e 2019).


Marco Magnelli (chitarra)


Musicista e compositore, a dodici anni vengo folgorato dal genio di Jimi Hendrix e decido di farmi regalare la prima chitarra elettrica: da allora mia fedelissima compagna di vita. Ho la fortuna di iniziare gli studi col maestro italo-svedese Lutte Berg, che mi ha accompagnato fino alla maggiore età. Abbandonata la mia città natale, mi trasferisco a Roma dove mi diplomo all'Università della Musica con il massimo dei voti e contemporaneamente mi laureo al Dams di Cosenza, discutendo la tesi “Il jazz e lo sviluppo della cultura afroamericana nella società degli Stati Uniti d'America”. Chiusa la parentesi romana, torno alle lande calabresi dove approfondisco lo studio del linguaggio jazzistico con il mio mentore e maestro Bruno Marrazzo, confrontandomi con le prime esperienze dal vivo e vari progetti personali. Successivamente frequento il Conservatorio G.B. Martini di Bologna e mi specializzo in Didattica Musicale a Firenze, pubblicando tre dischi: “Bastandars Play Jazz” (Bunch Records, con Carlo Cimino e Francesco Cusa), “Pictures of moments” (Improvvisatore involontario, con Carlo Cimino e Francesco Gregorace), “ Dress Code” (Nusica.org,con Simone Sferruzza e Federico Gueci).Ottenendo ottime recensioni dalle riviste specializzate. Nel 2018 vengo menzionato dalla rivista "musica jazz"tra i migliori 10 talenti n Italia.



Andrea Bisello (batteria)

Batterista di origine marchigiana, intraprende gli studi accademici di batteria jazz presso il conservatorio G.B. Martini di Bologna nel 2012, conseguendone il diploma nella primavera del 2017.

Nel 2016 si iscrive al Biennio Sperimentale iniziando gli studi con il M° Walter Paoli.

Ha studiato anche all'estero, presso il Metropolia Jazz Department di Helsinki (FI) nel 2014 sotto la didattica dei Maestri Tommi Rautatien e Tomi Salesvuo.

Altri M° con cui ha studiato tra le mura accademiche e non sono stati Andrea Feliciani, Alessandro Svampa, Giampaolo Ascolese, Stefano Paolini, Alessandro Paternesi.

Attualmente studia con il M° Massimo Russo.

Tra le attività concertistiche vi sono collaborazioni con il Bologna Jazz Festival, rassegne organizzate dal Nu-Flava Jazz, eventi alla Cantina Bentivoglio ecc...

Nell'ormai inoltrato autunno del 2016 ha suonato presso il Teatro Sperimentale di Ancona in un evento concertistico e teatrale di beneficenza per il sisma che ha colpito le sue terre natali nello stesso anno in collaborazione con la croce rossa italiana.   



Antonio Rapa (batteria)



Diploma di primo livello in Batteria e Percussioni Jazz

Insegnante di Batteria Presso diverse scuole di Bologna

Percussionista nell’Orchestra del Conservatorio “G.B.Martini” di Bologna e presso la Giovane Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma








Alida Oliva (coro curricolare)

Alida Oliva, cantante e flautista, ha studiato al conservatorio di Bologna  dove si è diplomata e laureata con il massimo dei voti e la lode. Ha arricchito la propria formazione artistica con lo studio della recitazione e recentemente con quello della Musicoterapia. Presente nei più importanti festival e rassegne di Europa, Stati Uniti e Canada, ha avuto occasione di perfezionare tecnica ed interpretazione anche grazie alla collaborazione con musicisti e registi di fama internazionale. Apprezzata e competente interprete della musica barocca , ha maturato esperienza di un repertorio molto ampio che spazia dalla musica medievale a quella contemporanea . Ha collaborato con Compagnie d’operetta, Enti lirici, Teatri d’opera barocca e Orchestre sinfoniche. L’intensa attività concertistica e discografica non la distolgono da quella di docente presso il Conservatorio di Bologna ed altre prestigiose istituzioni pubbliche e private italiane  presso le quali tiene oltre ai normali corsi di Canto, e Strumento, Workshop e Master specialistici. Attiva nel sociale lavora musicalmente con persone in disagio psicofisico ,segue e dirige vari  gruppi corali infantili e di adulti curandone, oltre alla direzione, anche la tecnica vocale.



Roberta Pagano - Propedeutica Musicale “La mia prima musica” (riservato a prime e seconde primarie)  


Diplomata in Canto, con il massimo dei voti presso il Conservatorio “D. Cimarosa” e brillantemente al II° livello dell’I.S.S.M “O. Vecchi-A. Tonelli” guidata da Raina Kabaivanska, continua il perfezionamento con Caballé, Devia, Magiera, Barthélémy e Izzo. Parallelamente si laurea con 110 e lode in Musicoterapia al Conservatorio “G. Frescobaldi”. Vince il Premio Speciale alla I edizione del Concorso Internazionale Arturo Toscanini a Manfredonia (FO) e il II Premio (Canzone Napoletana) alla XVI edizione del Concorso Internazionale Francesco Albanese a Torre del Greco (NA). Partecipa all’incisione del CD Napoli: la Piedigrotta per la Cimarosa Records. Svolge un’intensa attività concertistica affiancandola all’insegnamento di canto, coro e propedeutica musicale (ha il titolo di Operatore musicale conseguito all’I.S.S.M “Vecchi-Tonelli”).