ISTITUTO COMPRENSIVO N.20

Primarie “Carducci” e “Fortuzzi”


Federica Maragno - (pianoforte)


Dopo la maturità classica presso il Liceo Galvani di Bologna con il massimo dei voti,  si diploma in pianoforte presso il Conservatorio G.B.Martini di Bologna sotto la guida del M° Pierangelo Babini.

Si perfeziona al corso di alto perfezionamento pianistico

con il M° Michele Campanella presso l’ Accademia di alto perfezionamento musicale Santa Cecilia di Venezia, e con Erika Lux presso Europäische Akademie für Musik und Darstellende Kunst di Montepulciano


Giovanna Barberio (pianoforte)


Giovanna Barberio, inizia a suonare il pianoforte all'età di otto anni e a dieci viene ammessa al Conservatorio F. A. Bonporti di Riva del Garda, dove consegue il Diploma Tradizionale di pianoforte a vent’anni, sotto la guida del M° Maria Grazia Petrali con il massimo dei voti. Successivamente frequenta il Biennio sperimentale di secondo livello di pianoforte al Conservatorio G. B. Martini di Bologna, dove nel 2018 si laurea sotto la guida del M° Stefano Orioli con il massimo dei voti e con Lode. Inoltre affianca allo studio del pianoforte in Conservatorio quello della letteratura e nel 2019 consegue la Laurea in Lettere presso l’ Universitá Alma Mater Studiorum di Bologna. Partecipa a diversi concorsi pianistici, vincendo il primo premio al VI Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Città di Riccione” in duo pianistico con Sara Barberio. La sua duplice formazione, musicale e pianistica, unita a quella umanistica e universitaria e i suoi interessi nell’ambito artistico le permettono di partecipare attivamente a convegni e conferenze dando un’impronta originale ai suoi interventi. Attualmente si sta perfezionando sotto la guida del Maestro Olaf John Laneri.



Angioletta Iannucci - (violino)


Ha iniziato giovanissima lo studio del violino al Centro Suzuki della sua città, con Fiorenza Rosi e la supervisione del M.° Antonio Mosca. All’età di nove anni ha vinto il concorso internazionale: “Un violino per sognare” a Senigallia, grazie al quale ha potuto frequentare per un anno la master class di violino tenuta dal Maestro Vadim Brodsky. Ha conseguito il diploma di violino, sotto la guida del M° Antonio Bigonzi, presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro con il massimo dei voti e la lode. Presso il medesimo Conservatorio ha eseguito, come solista, il concerto di J.S. Bach in la minore, il concerto di L. V. Beethoven in re maggiore, il doppio concerto di Brahms per violino e violoncello (violoncellista: Alberto Casadei) in la minore e il concerto in re maggiore di Brahms. Ha studiato presso l’Universitat für Musik und Darstellende Kunst di Vienna nell’ambito di un progetto Erasmus, nella classe di Dora Schwarzberg e della sua assistente Lucia Hall. Nel 2010 è stata selezionata come spalla dei primi violini nell’Orchestra Giovanile Italiana (O.G.I.) e dal mese di aprile dello stesso anno appartiene anche all’Orchestra dell’Accademia Mozart di Bologna. Come primo violino della Orchestra Giovanile Italiana ha suonato sotto la guida dei Maestri Riccardo Muti, Gabriele Ferro, Jonathan Webb e Andrea Battistoni. Ha eseguito L’Histoire Du Soldat di Stravinskij (Direttore M° Nicola Paszkovski e musicattore Luigi Maio al Teatro della Pergola di Firenze). Come primo violino dell’Orchestra dell’Accademia Mozart ha eseguito il concerto n° 1 di Haydn per violoncello e orchestra (solista e direttore M° Bronzi) e la sinfonia n° 5 di Schubert diretta dal M° Lonquich. Nel giugno 2012 ha vinto il primo premio al concorso di Firenze “Premio Crescendo”. Collabora stabilmente con l’orchestra filarmonica del Teatro Comunale di Bologna avendo vinto l’audizione tenutasi i primi di dicembre del 2012. Ha tenuto di recente una tournèe in formazione di duo e di trio a Vancouver con la pianista Lixia Li e con il violoncellista Lee Duckles, primo violoncello della V.S.O. (Vancouver Symphony Orchestra). Ha interpretato come violino solista la parte ad esso dedicata delle composizioni musicali di Adriano Guarnieri, Cesare Augusto Grandi, Cristina Landuzzi e Davide Anzaghi, scritte appositamente per l’azione lirica-melologo Res Humana, eseguita in prima assoluta al teatro di Cagli il 28 giugno 2014. Da settembre 2014 frequenta il corso di Musica da Camera all’Accademia di Imola sotto la guida del M° Nazzareno Carusi. Il 27 febbraio 2015 ha conseguito il diploma accademico di secondo livello di violino presso il Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara con il massimo dei voti, lode e menzione speciale.

E’ primo violino del Quartetto Outis, costituitosi nel 2015, ha vinto una tournée di concerti promossa dal CIDIM su segnalazione di Danusha Waskiewicz con la quale il Quartetto ha collaborato intensamente nell’ambito dell’Accademia Mozart di Bologna, istituzione che ne ha molto incentivato e ne incentiva tuttora l’attività.

E’ la violinista del Trio di Imola il quale ha vinto il primo premio al concorso di Rimini nel marzo 2016, il primo premio assoluto all’ “European Music Competition Città di Moncalieri” nel novembre 2016 e il primo premio al concorso internazionale “Musica Insieme 96” di Asti nel maggio 2017. Il Trio tiene numerosi concerti in Italia e all’estero presso diverse stagioni concertistiche tra cui la prestigiosa Società dei Concerti di Milano per la quale ha suonato il 30 ottobre 2017 all’Auditorium Gaber.

Inoltre è primo violino della WunderKammer Orchestra, progetto culturale nato da un’idea del Maestro pianista e compositore Paolo Marzocchi per portare la musica sinfonica e il teatro musicale dove normalmente un’orchestra non può arrivare.


Antonello Manzo (violoncello)

Antonello Manzo nasce nel 1978 e a sette anni inizia lo studio del Sax Alto che abbandona nella maggiore età per il Violoncello. Impara a suonare la Zampogna a chiave dai pastori del Sud Pontino contemporaneamente a studi di carattere etnomusicologico. Laureato presso   il Conservatorio G.B. Martini di Bologna sotto la guida del M° Antonio Mostacci attualmente frequenta il Biennio di Specializzazione sempre tra le storiche mura del Conservatorio bolognese. Partecipa periodicamente a corsi intensivi di musica Barocca e a Progetti  Hypercellos (Musica interattiva con sistemi informatici e digitali). Violoncellista nel Bologna Cello Project, nell’Orchestra Senzaspine, nei Solisti di San Valentino e nei Dis Robas collabora attivamente in molte realtà musicali e artistiche, bolognesi e italiane. Insegnante presso la Scuola Popolare di Musica Ivan Illich e presso l'Associazione Musicaper di Bologna.




Michela Ciavatti (clarinetto e propedeutica musicale)

Bolognese classe 1987, inizia lo studio del clarinetto con il M° Roberto Ravaioli presso l'indirizzo musicale delle Scuole Guido Reni. Si diploma nel 2010 al Conservatorio G. B. Martini con il massimo dei voti con il M. P. Ravaglia. Prima del diploma, si sposta a studiare al Konservatorium PrivatUniversitaet di Vienna, sotto la guida del M. R, Wieser, primo clarinetto dei wiener Symphoniker. Si è poi perfezionata con i M. Christian Chiodi-Latini, Giulio Ciofini, Paolo Beltramini,  Sauro Berti, Agide Brunelli. Nel marzo 2010 fonda assieme ad altri musicisti l'Associazione - Ensemble Concordanze, con la quale organizza e partecipa a vari concerti da camera tenuti a Bologna e nella Regione Emilia Romagna. Oltre ad organizzare concerti pubblici nella città di Bologna, l'ensemble si esibisce principalmente in luoghi di interesse sociale della Regione come Carceri, Ospedali Psichiatrici Giudiziari, Comunità di recupero.Dal settembre 2012 lavora come docente di clarinetto per l’Associazione MusicaPer di Bologna.Da maggio 2013 suona assieme all'orchestra SenzaSpine di Bologna, in qualità di clarinetto e clarinetto basso. Collabora con l’orchestra del Festival di Spoleto.


Marcin Pellegrino (oboe)

(curricolo in aggiornamento)


Maria Romana Furfaro (pianoforte proseguimento ex allievi IC 20)

(curricolo in aggiornamento)


Fabio Pilati (oboe proseguimento ex allievi IC 20)

(curricolo in aggiornamento)


Lorenzo Lucerni (violoncello proseguimento ex allievi IC 20)

(curricolo in aggiornamento)