ISTITUTO COMPRENSIVO CROCE DI CASALECCHIO



Bruno Carrozzieri (coordinamento e musica d’assieme)

Si è interessato alla tradizione musicale afro-americana e alla musica improvvisata a partire dal 1986 studiando chitarra Jazz con Tomaso Lama. Si è laureato presso l'Università di Bologna, in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (indirizzo musica) nel 1989. Ha svolto attività di musica d'insieme con Paolo Fresu (Siena, 1988), Furio Di Castri (Siena 1990/91) e con George Russell (1991). Nel 1997 ha intrapreso lo studio dell’Oud (liuto arabo).

Ha fatto parte del gruppo forlivese Entasis quintet selezionato per il Concorso nazionale gruppi Jazz emergenti tenutosi a Forlì nel 1991. Con la compagnia teatrale Mazzolanza Sagrè ha partecipato, in qualità di musicista, all'allestimento dello spettacolo teatrale Sogni Dylaniati, su musiche di Bob Dylan, rappresentato a Imola e Bologna nel 1992. Nel 1993 ha creato, insieme al sassofonista Maurizio Lesmi, il Lesmi Carrozzieri Duo e nel 1996 il Freeway Quartet. Nel 1999 ha fondato il trio acustico Lesmi Carrozzieri Bandini trio vincitore del primo premio al concorso Ritmi Globali Europei di Treviso nel 2000.

Dal 2004 ha collaborato al progetto “La terra dei ricordi” con l’ensemble Korethnica e la danzatrice Gaia Scuderi. Nel 2005 insieme ad Enzo Laurenti e Thimoty Trevor Briscoe ha creato il Kaleydophone trio.

Sempre nel 2005 ha iniziato la collaborazione con la cantante Letizia Magnani e il chitarrista Giuliano Romagnesi nel gruppo fado Ciranda trio.

Nel 2006 ha partecipa a Cassero jazz (Castel S.Pietro T.) nell’ambito del festival Crossroads con il progetto Lesmi Carrozzieri Popolla Ensemble. Con lo stesso trio e la partecipazione di Michel Godard ha partecipa a Imola in musica  nel giugno 2006.  Il Lesmi Carrozzieri Popolla Ensemble arricchisce la sua esperienza con la violoncellista Deborah Walker, con la quale suona al La Palma a Roma e incide alla fine del 2007 per la Imprint Records il cd “Frammenti di scrittura prematura” (IM016)

Ha suonato nel collettivo “Improplayer” con musicisti come Stefano Battaglia e Michele Rabbia partecipando a Crossroads e Imolainmusica.

Ha fondato nel 2013 insieme a Silvia Cavalieri il trio fado di musica portoghese“Gabirù” con la collaborazione di Enrico Cavalieri, Luigi Bruno e Antonio Gentile.

Parralelamente all'attività come musicista ha sempre svolto attività d'insegnamento musicale passando da associazioni private alla scuola pubblica. Svolge attualmente attività d'insegnamento musicale nella secondaria di primo grado “G.Galilei” di Casalecchio di Reno, dove svolge anche ruolo di coordinatore per il progetto Musicascuola ed è funzione strumentale per la multimedialità.



Cecilia Stacchiotti  (pianoforte)


Diploma di pianoforte conseguito nel 2011 presso l’Istituto Superiore di Studi
Musicali G.B Pergolesi di Ancona

Laurea triennale in Lettere (indirizzo Musica e spettacolo) conseguita il giorno 11/04/2013
presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Macerata

Laurea in Biennio Accademico di specializzazione in Musica elettronica – sound design
conseguita nel 2016 presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna.


Andrea Biamonte (pianoforte)

Andrea Biamonte, nato a Cosenza nel 1993, ha conseguito il diploma di vecchio ordinamento in pianoforte con il massimo dei voti al Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza nella classe del maestro Antonio Consales. Nel 2016 ha conseguito il diploma accademico di Secondo livello, sempre in pianoforte, con il massimo dei voti e lode, presso il Conservatorio di Musica “Lorenzo Perosi” di Campobasso, sotto la guida del Maestro Giuliano Mazzoccante.

Dimostrando spiccate qualità artistiche già in tenera età, si è ben presto distinto in diversi concorsi nazionali ed internazionali tra cui il Concorso Pianistico Internazionale “Euterpe”, Corato (BA), Concorso Internazionale Giovani Musicisti “Salieri”, Legnago (VR), Concorso "Lucio Stefano D'Agata" International Music Competition, Acireale (CT). Ha preso parte a numerose masterclass tenute da importanti musicisti tra cui Cristiano Burato, Antonio Pompa-Baldi, Nikita Fitenko, Valentina Berman, Andreas Frölich, Nina Tichman, Aleksandr Kobrin, e a diversi festival internazionali tra cui “Clavicologne International Piano Festival 2015” in Aachen e “Malta International Music Festival 2015”. Si è esibito e si esibisce in vari concerti, iniziative e progetti organizzati dai rispettivi conservatori frequentati e da associazioni culturali in Italia e all’estero, come: “Concerti del Tempietto, festival musicale delle nazioni” presso Teatro di Marcello, Roma, “Concerto presso Sala Castello Santa Severina (KR)”, “Concerto presso Auditorium Sant’Agostino, Atri (TE), “Concerto presso Yasar University" (Izmir, Turkey), “Recital pianistico” presso Centro Artistico Musical Santa Cecilia (Foios, Valencia).

Nel 2016 è stato docente di pianoforte nei corsi base dell’Accademia Internazionale "Cenacolo della Musica” (Catignano, PE). Negli anni accademici 2014/2015 e 2017/2018 ha svolto attività in qualità di assistente di pianoforte presso il conservatorio "Stanislao Giacomantonio" di Cosenza. Attualmente continua la sua formazione artistica con il Maestro Cristiano Burato.



Pavel Chiargeenka (chitarra)



Nato a Mogilev (Bielorussia), ha cominciato gli studi di chitarra classica all'età di 14 anni presso la Scuola Statale di Musica della propria città. Terminata la Scuola musicale con il massimo dei voti ed in anticipo rispetto alla durata normale (due anni invece dei cinque previsti), entra all'Istituto Musicale Statale “N. A. Rimski-Korsakov” di Mogilev. Durante il percorso di studi vince numerosi premi, sia come solista che in duo chitarristico, partecipando a diversi concorsi in Bielorussia, Russia, Ucraina ed esibendosi in molti concerti. Nel 2007 vince la borsa di studio della Fondazione del Presidente della Bielorussia per il sostegno ai giovani talenti. Nello stesso periodo frequenta varie master classes con famosi musicisti tra i quali uno dei più brillanti chitarristi della giovane generazione, Dimitri Illarionov. Dopo aver ottenuto il diploma all'Istituto musicale, sempre con il massimo dei voti, si iscrive all'Accademia Musicale di Stato di Minsk, nella classe di Eugeni Gridiushko. Nel 2011 partecipa al Festival Internazionale di chitarra a Brno (Repubblica Ceca), frequentando una master class con l'importante compositore e chitarrista francese Roland Dyens. Durante gli studi insegna in una Scuola musicale a Minsk. Trasferitosi in Italia, nel 2014 si iscrive al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste nella classe di Pier Luigi Corona, partecipando a concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali: “Omis guitar fest 2015” (Croazia), Premio nazionale “Claudio Abbado” (Lucca, 2015), XII Concorso di chitarra classica “Città di Gorizia” - Premio Enrico Mercatali (Gorizia, 2015). Svolge intensa attività concertistica a Trieste e nella regione Friuli Venezia Giulia.

Nel 2017 Pavel Cyargeenka partecipa al programma “Erasmus” perfezionandosi presso Il Conservatorio “Joaquin Rodrigo” di Valencia (Spagna). Durante lo studio partecipa ai numerosi concerti e frequenta una master class con il famoso musicista e docente Gabriel Guillen (Venezuela – Austria).

A luglio del 2017 si è laureato presso il Conservatorio “G. Tartini” di Trieste con il massimo dei voti e la lode.


Elena Puscasu (Violino)


Inizia gli studi di violino a soli 6 anni in Romania(Iasi)e si diploma nel 2005 anche in didattica musicale. Si perfeziona anche con la viola nella stessa citta' natale e successivamente in Italia, con i maestri G. Markos, M. Anania, D. Rossi, D. Zaltron, A. Farulli, J. Kussmaul e altri. A soli 20 anni vince l' audizione per entrare nell' organico dell' Orchestra M.Jora di Bacau (Romania) e vincendo diverse borse di studio tra cui quella come prima parte nell’Orchestra di Lanciano "F.Fenaroli" e nell'Orchestra Giovanile Italiana di Fiesole nel 2005. Vince diverse audizioni in Italia che le permettono di collaborare con orchestre come Filarmonica della Scala, J.Futura, Orchestra Cherubini di R. Muti, Orchestra "G.Verdi" di Milano, I Pomeriggi Musicali, Teatro “G.Verdi” di Trieste, Teatro Regionale ORT di Firenze con le quali si esibisce in una serie di tournee europee. La sua passione e competenza per la musica la portano a lavorare anche nel mondo della musica pop e leggera vantando collaborazioni con artisti italiani tra cui Andrea Bocelli, Ennio Morricone, Lucio Dalla, Ron, Biagio Antonacci,Vinicio Capossela, J-AX, Fedez etc.



Clarissa Montecchi (Flauto traverso)


Ha conseguito il Diploma di Triennio Ordinamentale di I livello in flauto traverso nell'anno 2016 presso l'Istituto Superiore di Studi Musicali "O. Vecchi - A. Tonelli" di Modena e nella stessa sede nel 2019 ha ottenuto la laurea di Biennio Ordinamentale di II livello con il massimo dei voti. Ha studiato con i Maestri D. Alfano, G. Betti, M. Marasco, A. Oliva, M. Serafini. Ha insegnato ed insegna flauto in scuole di musica.  Essendo interessata anche all'aspetto educativo musicale sin dalla prima infanzia ha partecipato ad alcuni seminari Orff - Schulwerk tra i quali “La musica piccola” di Paola Anselmi ed ha collaborato con alcune scuole elementari portando progetti di primo approccio alla musica.


Esperienze musicali: Ha eseguito numerosi concerti con gli ensemble "Armonia di Corte Estense" e "Modena Flute Ensemble". Nel 2016 con il quartetto "Arcadia" ha vinto il premio "Rizzardo Bino" nella categoria musica da camera. Ha preso parte a numerose masterclass del Maestro M. Marasco eseguendo anche alcuni concerti. Nel 2015 con il coro "Serial Singers" ha eseguito in anteprima mondiale una composizione di Karl Jenkins alla Carnegie Hall di New York.



Cristian Di Domenico (sax)

Inizia lo studio del Sax a soli 7 anni nella Banda di Anzola Emilia con il M° Gianfranco Donati.

Nel 2003 inizia l'attività concertistica nel Corpo Bandistico e le prime esperienze in Band giovanili (Almost Blues, Radionomia). Successivamente nel 2010 affronta gli studi di canto moderno con la Maestra Sandra Mongardi presso il Centro Culturale Anzolese e nello stesso anno inizia le prime esperienze di scrittura e composizione di canzoni che lo portano nel 2014 ad affrontare con la canzone “Sorridimi” le semi finali di Area Sanremo, selezioni dei Giovani per il Palco dell'Ariston. Contemporaneamente fonda la Webradio “Radio Roxie”, ancora oggi patrocinata dal Comune di Anzola come progetto di aggregazione giovanile. Oggi è Laureando Maestro di Sassofono Classico con il M° Daniele Faziani presso il Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna e sostiene attività di Concerti da camera con il “Martini Sax 4et” e Sax Solo presso Live Club e Discoteche.



Riccardo Frisari  (batteria)


Riccardo Frisari, batterista, si dedica all'attività di musicista e insegnante. Laureato presso il Conservatorio di Ferrara, ha maturato esperienze in ambito Jazz, Pop, Cover Band suonando con diverse formazioni in Italia e all'estero (Germania, Marocco, Francia).

Al suo attivo ha numerose incisioni discografiche e ha condiviso collaborazioni con artisti come: Garrison Fewell, Antonio Cavicchi, Carlo Atti, Guglielmo Pagnozzi, Teo Ciavarella, Fabrizio Puglisi, Achille Succi, Piero Bittolo Bon, Giancarlo Bianchetti, Cesare Malfatti. Sakina Al Azami.

Ha studiato con Claudio Bonora, Max Govoni, Ellade Bandini Cristiano Calcagnile. Attualmente studia pianoforte con Tiziano Zanotti.



Nicoletta Zuccheri (canto e coro curricolare)


Nicoletta Zuccheri è una docente di Canto certificata Vocal Power -metodo Elizabeth Howard ed Esperto Educatore Musicale nella prima Infanzia (Diploma Biennale Siem). Docente di Canto Moderno  presso la Nuova Scuola di Musica Vassura Baroncini di Imola, collabora inoltre con molte altre Associazioni Musicali ,  Scuole di Musica e di Teatro di Bologna e provincia per la conduzione di LAboratori sulla vocalità, formazione vocale degli Operatori della Prima Infanzia e Masterclass sul Jazz, Blues e Soul. L'intensa attività live l'ha vista protagonista di importanti festival e spettacoli: “America Clandestina” nel 2006,  “Go-Dog”, di Massimiliano Cossati nel 2007, nel 2010 e  2012  finalista al “Concorso Nazionale Donne Jazz in Blues” diForlì. Vocalist del gruppo Out Of Jazz Quartet, è co-autrice del progetto originale “ViAGGI”; nel 2004 fonda il Just Swing Quartet, col quale  realizza numerosi progetti musicali tra cui: “A tribute to Anita O’Day”, selezionato per il Festival “Imola in Musica2006”. Il medesimo progetto viene selezionato anche dal Centro Studi Stan Kenton di San Remo, per la rassegna “Zazzarazzaz”, Festival della Canzone Jazzata”, edizione 2006. Dal 1994 al 2000 è vocalist nella vocal band a cappella  "Jazz ‘n Jam”.  Ha inciso il disco “Libera la Fantasia” nel 1998. 


Pedro Judkowski (basso elettrico e propedeutica)


Inizia suoi studi di musica classica nel conservatorio di Buenos Aires, Argentina, poi si trasferisce in Italia per concludere gli studi con il M°Alberto Farolfi nel conservatoio di Bologna. Musicista di professione, lavora con diverse gruppi di musica leggera e classica. Da quattro anni insegna a bambini nelle scuole dell'infanzia di Anzola dell'Emilia.