ISTITUTO COMPRENSIVO DI SALA BOLOGNESE - Bologna


Onofrio Paciulli (pianoforte)

Si diploma nel marzo 2007 in Pianoforte Classico con il massimo dei voti, presso il Conservatorio

N. Piccinni di Bari. Svolge attività didattica da circa 10 anni in ambito classico e jazz. Nel 2011/2012 frequenta il seminario di perfezionamento “Orsara Jazz Summer Camp” studiando Pianoforte con A. Ciacca, musica d’insieme con Jerry Bergonzi, Rachel Gould, e seguendo Masterclass sulla ritmica e l’interplay con Greg Hutchinson, Ruben Rogers. Nel 2015 è  I° classificato al  “Multiculturita Europe Contest” (Stablemates Trio) tenutosi a Capurso (Ba). Nell'ottobre del 2014 é uscito il suo ultimo disco dal titolo “Epoca” (Fo(u)r Records) nel quale suona con jazzisti di fama internazionale come Rosario Giuliani (Sax Alto), Fabrizio Bosso (Tromba), Guido Di Leone (Chitarra), Francesco Angiuli e Dario Di Lecce (Contrabbasso), Giovanni Scasciamacchia e Fabio Delle Foglie (Batteria).



Giovanni Calcaterra (chitarra classica, elettrica, basso)


Dopo i primi anni di studi sulla Chitarra ed il Basso elettrico (genere Rock e Blues) inizia la pratica del Contrabbasso e si diploma nel 1988 presso l'Istituto Musicale Pareggiato "L.Boccherini" di Lucca, sotto la guida del Prof. Sergio Grazzini. Ha frequentato i Corsi di Perfezionamento Orchestrale di Fivizzano nel 1986 e nel 1987. Ha frequentato il corso monografico "Semiografia della nuova Musica" tenutosi a Lucca presso l'Istituto Musicale "L.Boccherini" nel maggio 1988. Nel 1994 e 1995 ha studiato musica contemporanea con il M.° Stefano Scodanibbio. Nel 2003 e 2004 ha frequentato le lezioni dei M.i Mauro Valli e Paolo Zuccheri presso il "Laboratorio di Musica e Opera Barocca" di Bazzano (BO).  Dal 1988 insegna strumento (Chitarra moderna, Basso elettrico, Contrabbasso), teoria musicale e solfeggio occupandosi anche di musica d'insieme e lezioni-concerto presso scuole e associazioni musicali di Bologna e provincia

Mario Zapparoli (batteria e coordinamento)


Sono un batterista professionista dal 1986 ma gia' dal 1978 mi avvicino a questo strumento così affascinante e complesso. In quasi trent’anni di professione ho accumulato una serie di esperienze musicali molto variegate che mi hanno formato sul campo, specialmente in ambito live. Ho avuto il piacere di collaborare con nomi famosi nell'ambito della musica italiana che hanno contribuito a misurarmi sempre meglio in questa professione, sia nei concerti e Tour live, sia in studio di registrazione. Dal 1994 mi sono dedicato contemporaneamente all'insegnamento della Batteria cercando di trasmettere agli allievi oltre che una didattica necessaria e fondamentale, anche la passione per questo strumento bellissimo e ricco di tante sfumature tecniche e stilistiche. Inoltre cerco sempre di dare una visione a 360 gradi di quelli che sono i generi musicali in cui il batterista può cimentarsi proprio per dare il maggior numero di stimoli che facciano maturare l'allievo.




Arianna Rinaldi (canto moderno e coro  curricolare)

Dopo la maturità classica, si è diplomata a 24 anni in Canto Lirico al Conservatorio Boito di Parma e laureata con lode e menzione d'onore al Biennio Specialistico di Musica Vocale da Camera al Conservatorio Pergolesi di Fermo.
Voce bianca nel Coro diretto da Silvia Rossi al Teatro Comunale di Bologna dai 13 ai 17 anni, inizia a impartire lezioni di educazione musicale a 20 anni. Ha conseguito il I livello per l'insegnamento nell'aprile 2011 e il II livello e l'abilitazione nel settembre 2012 . Nell'ambito della musicoterapia ha seguito nel 2010 il corso Fo.Ri.Fo. (riconosciuto MIUR).
Arianna Rinaldi, mezzosoprano bolognese classe 1985, ha ottenuto premi e riconoscimenti a importanti concorsi lirici e cameristici internazionali: finalista nelle sezioni Lirica e Musica Vocale da Camera al Lauri Volpi 2012, è vincitrice del premio Miglior Giovane al Città di Basciano dello stesso anno; tra i 24 ammessi alla seconda eliminatoria del Tebaldi 2011 a San Marino; nel 2010 Premio Speciale Giovani Talenti al Giulio Neri a Torrita di Siena, Primo Premio al Cobelli di Brescia (in duo con Lorenzo Orlandi, vincendo anche i premi miglior duo, premio giovani e premio speciale Radio Classica-Class Editori).


Gino Marzocchi (propedeutica musicale)